Impianto di compostaggio



IMPIANTO DI COMPOSTAGGIO
Borgata Martinetta 100
14015 San Damiano d’Asti (AT)
Inizio attività: 2003
Potenzialità autorizzata: 24.600 t/anno
in seguito a revamping (in fase di realizzazione) 48.000 t/anno
Compost distribuito: 6.000 t/ anno
in seguito a revamping (in fase di realizzazione) 12.000 t/anno

 

I lavori di ristrutturazione all’impianto di compostaggio, iniziati nel 2018, termineranno a fine 2019. In questo periodo è possibile continuare a conferire il verde, l’umido e i rifiuti organici, che saranno trattati però in altri impianti di compostaggio. 

 

GAIA è iscritta al “Registro dei Fabbricanti di fertilizzanti” n. Registro 405/07
Fertilizzante prodotto: nome commerciale Kompost
Denominazione tipo: Ammendante compostato misto
Iscritto al “Registro Uso Convenzionale” n. Registro 0012607/15

 

L’impianto di compostaggio recupera e trasforma tramite processo aerobico i rifiuti organici (scarti di cucina, sfalci e potature) in compost di qualità per l’agricoltura.
Il compost si produce attraverso un processo biologico controllato che accellera ciò che avviene normalmente in natura. Successivamente viene raffinato per eliminare le frazioni estranee (plastica e inerti). Prima di essere immesso in commercio ogni lotto di produzione viene analizzato per verificarne la conformità ai requisiti di legge e, solo di seguito, distribuito.

Il compost fornisce un apporto di nutrimento per le piante, arricchendo il terreno di sostanza organica, azoto, fosforo e potassio. Contribuisce a strutturare il terreno contrastando fenomeni di desertificazione. Nel 2018 sono iniziati i lavori di ristrutturazione che porteranno l’impianto a passare ad un processo anaerobico con produzione di compost e biometano.

Dal 2005 il Compost prodotto da GAIA è certificato con il marchio di qualità CIC (Consorzio Italiano Compostatori).

 

Maggiori info sul compost sono disponibili qui