Vendita Kompost



Video di presentazione dell’impianto e delle attività di GAIA (Intervista al Resp. Comunicazione Flavio GOTTA)

Video sulle proprietà del Kompost e del processo di produzione (intervista Responsabile Area Tecnica Matteo FISCHETTI )

– Video su come utilizzare e ritirare il Kompost (intervista al capo-impianto Mauro BOANO )

 

GAIA è iscritta al “Registro dei Fabbricanti di fertilizzanti” n. Registro 405/07.
Il compost prodotto da GAIA ha le seguenti caratteristiche:

  • Iscritto al “Registro Uso Convenzionale” Codice 0012607/15
  • Fertilizzante prodotto: nome commerciale Kompost
  • Denominazione tipo: Ammendante compostato misto
  • Iscritto al “Registro Uso Biologico” Codice 0018349/17
  • Fertilizzante prodotto: nome commerciale Biokompost
  • Denominazione tipo: Ammendante compostato misto

 

Etichetta con i valori medi delle sostanze contenute nel Kompost

 

LUOGO E REGOLE PER IL RITIRO DEL KOMPOST

 

Orario di ritiro: da lunedì a venerdì dalle 06:00 alle 14:00, sabato dalle 06:00 alle 11:30.

Si devono portare i riferimenti dell’azienda agricola (p.IVA, sede, dati aziendali) e il codice per la fattura elettronica.

Il carico prima di uscire dall’impianto deve essere coperto per non disperdere il materiale durante il viaggio.

Prima di andare all’impianto telefonare allo 0141.977.408 per assicurarsi della disponibilità del compost che si vuole ritirare


Dal 2005 il compost prodotto da GAIA ha ottenuto il marchio di qualità del C.I.C. (Consorzio Italiano Compostatori). Con le ispezioni periodiche per il mantenimento del marchio di qualità, GAIA garantisce la verifica dei rigorosi standard analitici conformi alla legge (DLgs. n. 75/2010 “Riordino e revisione della disciplina in materia di fertilizzanti, a norma dell’articolo 13 della legge 7 luglio 2009, n. 88), i valori “nutrizionali”, agronomici e l’adeguata purezza da possibili inquinanti (es. plastiche, inerti…). L’impianto di compostaggio di GAIA è uno dei 56 impianti in Italia (su più di 200 attivi) ad aver ottenuto il prestigioso marchio di qualità.

 

Da febbraio 2021 all’impianto di compostaggio è ripresa la distribuzione del compost di qualità con un prezzo simbolico (2€ a tonnellata, gratis fino a 500kg) quale contributo alla filiera agroalimentare in un periodo difficile per tutti i comparti produttivi. Il provvedimento è rivolto in particolare agli associati delle organizzazioni agricole Coldiretti, CIA, Confagricoltura e ATIMA con le quali da anni GAIA collabora attivamente, ma l’offerta è valida per tutti coloro che intendano utilizzarlo.

 

Le indicazioni di utilizzo sono contenute nella Guida al compostaggio domestico. Per il ritiro occorre attrezzarsi di appositi mezzi di trasporto in quanto il Kompost viene consegnato sfuso, caricato sui rimorchi direttamente dagli operatori in impianto ma non è insacchettato.

 

La produzione di compost è ripresa dopo i lavori che hanno rimodernato completamente le biocelle, l’impianto di depurazione dell’aria e l’area di ricezione dei rifiuti organici. Questi interventi sono una parte della ristrutturazione complessiva dell’impianto di compostaggio e sono sufficienti per tornare a recuperare il materiale organico tramite il processo di biodegradazione aerobico (in presenza di ossigeno). Il successivo blocco di lavori, come previsto dal piano industriale, è attualmente in svolgimento e riguarda la fase di processo anaerobico tramite biodigestori, che consentirà all’impianto di arrivare a produrre fino a 18.000 tonnellate all’anno di compost di qualità per l’agricoltura.