Modalità di conferimento agli impianti



Per conferire rifiuti presso gli impianti (Polo trattamento rifiuti – Impianto di Compostaggio – Discarica per Rifiuti non Pericolosi – Ecostazioni) occorre scaricare la seguente documentazione e compilare in ogni sua parte la modulistica richiesta.

 

ELENCO COMPLETO DEI RIFIUTI AMMESSI NEGLI IMPIANTI

 

Elenco dei codici CER per ogni tipologia di rifiuto

 

  • Elenco dei rifiuti autorizzati per:

 

_Polo Trattamento Rifiuti

 

_Discarica per rifiuti non pericolosi

 

_Impianto di Compostaggio

 

_Ecostazioni



MODULISTICA PER OGNI IMPIANTO

 

POLO TRATTAMENTO RIFIUTI

 

Allegato B.2_Ammissione al conferimento

 

AL_VT012_Comportamento da seguire all’interno del Polo trattamento rifiuti – Estratto trasportatori


IMPIANTO DI COMPOSTAGGIO

 

Allegato B.3_Ammissione al conferimento

 

AL_SD009_Comportamento da seguire all’interno dell’impianto di compostaggio – Estratto trasportatori


DISCARICA PER RIFIUTI NON PERICOLOSI

 

Allegato B.1_Ammissione al conferimento

 

AL_CT006_Comportamento da seguire all’interno della discarica di Cerro Tanaro – Estratto trasportatori


ECOSTAZIONI

Le Ecostazioni sono autorizzate a ricevere i rifiuti urbani dei cittadini (provenienti da civile abitazione) dei Comuni Soci convenzionati con ogni singola Ecostazione.
Il cittadino, munito di documento di identità, porta i rifiuti al centro di raccolta con mezzi propri e gratuitamente posiziona i materiali nei contenitori seguendo le indicazioni dell’operatore di GAIA.

Elenco completo delle ecostazioni convenzionate con i Comuni Soci

Le ditte, invece, possono conferire i propri rifiuti speciali presso l’Ecostazione ubicata nel territorio della Comunità Collinare di appartenenza, solo se rispettano le seguenti condizioni:

1. i rifiuti da smaltire devono essere assimilati agli urbani dal Comune con apposita delibera.

2. iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali

3. previo contatto con gli uffici del Comune in cui ha sede l’attività, esso dovrà:

  • comunicare il quantitativo massimo annuo di rifiuti conferibili, dalla ditta, presso l’Ecostazione, in base alla propria delibera di assimilazione. La quantità potrà essere complessiva per tutti i rifiuti, non è necessario che venga individuato un valore per ogni rifiuto.
  • Indicare nella terza pagina del modello MD_GS061 il numero e la data della delibera di assimilazione, nonché apporre timbro e firma del Responsabile.

4. essere in possesso di un apposito formulario di identificazione dei rifiuti (acquistabile presso cartolerie da ufficio) e indicare il CER per ogni tipologia di rifiuto;

5. far vidimare, gratuitamente, presso la Camera di Commercio il formulario di identificazione dei rifiuti.

 

MODALITA’ DI CONSEGNA DOCUMENTAZIONE

 

Il modello MD_GS061, correttamente compilato, con allegata la visura camerale in corso di validità (6 mesi) e copia dell’iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali deve essere consegnato agli uffici di GAIA in via Brofferio n. 48 – Asti. G.A.I.A. provvederà alla verifica della documentazione ed in caso di esito positivo autorizzerà la Ditta ad accedere all’Ecostazione.

La ditta potrà quindi conferire i propri rifiuti speciali, assimilati agli urbani, all’Ecostazione e dovrà sempre essere munita del Formulario di identificazione del rifiuto (che accompagna ogni singolo scarico) che sarà controllato dall’addetto all’ingresso.

Si rammenta che dovrà essere compilato un formulario per ogni tipo di rifiuto conferito, ovvero, se si conferiscono con un unico viaggio due o più tipologie di rifiuto, ciascuna di esse deve essere accompagnata da formulario. In caso di conferimento senza formulario la ditta non sarà ammessa all’ingresso.

 

Ulteriori condizioni per le ditte [pdf]

 

MD_GS0061_Richiesta di conferimento rifiuti assimilati agli urbani (soggetti privati)

 

AL_EC001_Comportamento da seguire all’interno delle ecostazioni